Che cos’è il controllo parentale di Qustodio e perché usarlo?

By on 02-25-2021

Una cosa è certa: se sei un genitore e tuo figlio ha accesso a Internet, ti serve uno strumento di controllo.


Anche se sei molto, molto severo in casa, ammettiamolo: al giorno d'oggi è diventato praticamente impossibile imporre un divieto totale per l’accesso mondo online. I ragazzi sono completamente immersi nel digitale. Dagli smartphone ai computer portatili, dai social network alle piattaforme video come YouTube, per non parlare delle ultime app e giochi... e la lista continua. In più c’è stato l'improvviso passaggio all'apprendimento online a causa della pandemia globale che si è tradotto nella necessità di passare svariate ore al giorno, tutti i giorni, davanti a uno schermo per stare al passo con gli studi e continuare a imparare.

I pro e i contro della tecnologia

Che ce ne rendessimo conto o meno, prima del Covid-19 vivevamo già in una nuova normalità: quella della realtà digitale. In effetti, basta ripensare ai tempi della nostra infanzia per vedere quante cose sono cambiate e spesso in maniera radicale!

I ragazzi non si rendono conto del fatto che chiunque può pubblicare contenuti su Internet, che non tutti hanno buone intenzioni...o di quanto in fretta le cosiddette ‘challenge virali’ possono diventare pericolose.

Ora, a seconda del tuo rapporto con la tecnologia, potresti provare sentimenti contrastanti sul fatto che tuo figlio sia di fatto in contatto con qualcosa di ignoto. Da un lato, i più giovani hanno a disposizione una miriade di informazioni e conoscenze alle quali accedere premendo un semplice pulsante, qualcosa che noi non potevamo neanche sognare da bambini.

La tecnologia può fornire ore di divertimento e intrattenimento ed è un passatempo molto più sofisticato rispetto a quelli dei ragazzi di una volta. Inoltre, le video chat e i servizi di messaggistica facilitano la comunicazione con gli amici i familiari più lontani e, fondamentalmente, sono diventati un'ancora di salvezza per molte persone durante questi periodi di isolamento.

Dall’altro lato, quello che c’è online è quasi troppo e rappresenta un elemento di pericolo e rischio: potremmo definirlo il lato oscuro dell’universo digitale.

Questo può manifestarsi in modi diversi, anche banali, come scoprire che le informazioni inserite in un progetto scolastico non sono veritiere.

I ragazzi non si rendono conto che chiunque può pubblicare contenuti online.

Ma la situazione può degenerare rapidamente. I social network non sono contesti sicuri in cui chattare solo con persone che conosciamo. Molti permettono il contatto e l'interazione con gli estranei.

I ragazzi non si rendono conto che non tutti hanno buone intenzioni.

Facciamo un ulteriore passo avanti. Negli ultimi anni, abbiamo visto un'impennata nel numero di “challenge” terribili e spesso pericolose per l’incolumità propria e altrui, postate e fomentate da bambini e adolescenti.

I ragazzi non si rendono conto della rapidità con cui queste mode possono diventare pericoli.

In che modo il controllo parentale può essere d’aiuto

I fatti parlano da soli: in un mondo sempre più digitale, c’è un’esposizione costante a diverse tipologie di rischio. Ecco perché, al giorno d'oggi, è essenziale installare un’applicazione di controllo parentale sui dispositivi dei nostri figli. Si tratta di uno strumento che non si limiterà a far sì che la loro attività online si svolga in modo sicuro e sano, lasciandoli liberi di continuare ad imparare ed esplorare, ma che ti consentirà anche di provare una certa serenità ogni volta che lo vedi navigare in internet, usare l'ultima app di tendenza o, se è un po’ più grande, mentre è attivo sui social media.

Anche se si tratta di un termine dall’accezione leggermente autoritaria, i controlli parentali non fanno altro che fornirti una visuale sull’attività online di tuo figlio, con la possibilità di gestirla. Sarà il tuo personalissimo stile genitoriale a definire il livello di rigidità di questa supervisione.

Prendere la decisione di installare un controllo parentale sui dispositivi di tuo figlio può essere anche un’occasione per parlare con tuo figlio e capire che tipo di ricerche effettua quando usa Internet. Spiegagli perché è importante usare la tecnologia in modo sano preservando la sicurezza online. Poi, rendilo partecipe del fatto che stai installando uno strumento di controllo parentale sul suo dispositivo e che lo fai per tutelarlo. In fin dei conti, la comunicazione è una strada a doppio senso!

Perché Qustodio?

Per quanto riguarda il software di controllo parentale, Qustodio è un'opzione abbastanza solida. Che tu sia un genitore esperto di tecnologia o un tecnofobo, non ha molta importanza - Qustodio svolge tutto il lavoro al tuo posto. Il suo straordinario pacchetto di funzionalità è compatibile con un’ampia gamma di piattaforme, tra cui smartphone, computer portatili, desktop, Kindle, senza contare la recente aggiunta dei Chromebook. In altre parole, Qustodio è in grado di proteggere il dispositivo di tuo figlio indipendentemente dalla tipologia.

Qustodio ti offre una panoramica sul mondo online di tuo figlio e la possibilità di proteggere la sua attività.

Che cosa può fare esattamente Qustodio per me?

I genitori sono sempre più preoccupati per la sicurezza digitale dei propri figli e non potrebbe essere altrimenti. Questo fa sì che il settore nel controllo parentale vi sia molta concorrenza. A tal proposito, abbiamo messo a confronto la nostra offerta con quelle di alcuni dei principali concorrenti al fine di rendere un po’ più facile la scelta della piattaforma più adatta. Se vuoi saperne di più sulle funzionalità disponibili, scopri in che modo abbiamo comprato Qustodio con Circle, NetNanny e Bark.

Tuttavia, con le sue caratteristiche al top di gamma, Qustodio è un forte concorrente e rimane il preferito per milioni di famiglie in tutto il mondo. Ecco alcuni dei vantaggi che ci si può aspettare quando si sceglie la protezione Qustodio:

  • Compatibilità multipiattaforma
    Il controllo parentale del softwareQustodio è compatibile con tutte le piattaforme (soluzioni tecnologiche diversi per più sistemi operativi possono implicare la variabilità delle funzionalità a seconda della piattaforma. Consulta il sito web per i dettagli completi)
  • Più piani tariffari dedicati a esigenze e budget diversi
    Noi di Qustodio sappiamo che ogni famiglia è unica. Per questo offriamo una gamma di piani che si adattano a famiglie numerose e più ridotte, nonché ai loro budget. Dal piano gratuito basic fino a quello Premium, che protegge fino a 15 dispositivi, ce n’è per tutte le esigenze.  Dai uno sguardo ai nostri piani tariffari e trova quello che fa per te
  • Resoconti attività regolari
    Ricevi un resoconto dettagliato sull’attività giornaliera/settimanale di tuo figlio (sei tu a decidere la frequenza). In questo modo sarai sempre aggiornato, potrai identificare cambiamenti nel comportamento di tuo figlio, vedere i siti che visita e le app che usa, nonché scoprire se ha manifestato interesse per qualche nuova tendenza diventata virale online e valutarne i rischi.
  • Pratica app per genitori
    I genitori che vogliono accedere all’attività dei propri figli in qualsiasi momento, possono scaricare l’app genitori Qustodio sul proprio smartphone per un utilizzo più pratico e immediato.
  • Portale famiglia
    I genitori che preferiscono visualizzare l’attività dai propri computer portatili o fissi possono accedere a un’apposita dashboard da utilizzare singolarmente o congiuntamente all’app genitori. Vogliamo renderti la vita il più comoda possibile.

E inoltre, le nostre funzionalità più famose comprendono:

  • Limiti di tempo
    Incoraggia abitudini salutari bloccando gli orari in cui non vuoi che tuo figlio utilizzi il dispositivo, ad esempio durante i pasti a quando è tempo di andare a dormire.
  • Blocco di app e giochi
    Limita o vieta giochi e app che creano dipendenza o che sono rischiosi.
  • Geolocalizzazione
    Sai sempre dove si trova tuo figlio quando esce da solo o con gli amici.
  • Geofencing
    Stabilisci aree sicure in cui tuo figlio può muoversi e ricevi notifiche quando si allontana.
  • Filtraggio web intelligente
    Fai in modo che l’attività di ricerca sia sicura e appropriata in base alla fascia d’età, in modo tale che tuo figlio possa godere del tempo trascorso online senza accedere a contenuti sconvenienti
  • Monitoraggio chiamate e SMS
    Assicurati che tuo figlio riceva soltanto chiamate e messaggi da contatti fidati. Per il momento, questa funzionalità è disponibile solo su dispositivi Android. Per le informazioni complete, consulta il nostro articolo d’aiuto
  • Monitoraggio YouTube
    Tieni sotto controllo le ricerche di tuo figlio e i video che guarda sul sito web di YouTube per assicurarti che i contenuti siano appropriati alla sua età
  • Panic button
    Lascia che tuo figlio avvisi un contatto di fiducia nel caso in dovesse aver bisogno di aiuto. Per il momento, si tratta di una funzionalità disponibile solo su dispositivi Android. Per saperne di più, consulta la nostra sezione d’aiuto.

E il bello è che Qustodio offre una prova gratuita grazie alla quale è possibile usufruire dell'accesso completo a tutte le funzionalità Premium. Al termine del periodo di prova, è possibile mantenere l'account gratuito con funzioni di protezione di base o passare a un piano Premium per continuare a utilizzare tutte le funzionalità e proteggere più ragazzi e dispositivi.

Quale app Qustodio devo installare?

A seconda del tuo dispositivo, avrai accesso all’App Store o a Google Play. Da lì, se cerchi Qustodio, avrai due opzioni: l’app ragazzi Qustodio e l’app Qustodio Controllo Parentale. L’app Qustodio Controllo Parentale è la nostra soluzione dedicata ai genitori, da scaricare e installare sul proprio smartphone. Si tratta dell’opzione più comoda, dal momento che ti consente di monitorare l’attività di tuo figlio anche quando sei in movimento. Puoi anche scegliere di installare Qustodio sul tuo computer e vedere direttamente l’attività di tuo figlio dal web, se lo preferisci.

Creare un account

Iniziare con Qustodio è facile. Puoi creare un account genitore via web oppure, una volta scaricata l’app genitori sul tuo telefono, seleziona Sono nuovo in Qustodio e segui le istruzioni per installarla correttamente e creare il profilo di tuo figlio. 

Puoi scegliere se mantenere le impostazioni di protezione di default oppure, per utilizzare Qustodio al meglio, puoi seguire il nostro consiglio e personalizzarle in base alle tue esigenze. Per verificare il tuo indirizzo email dovrai controllare la tua casella di posta, nella quale poi riceverai i resoconti dell’attività.

Proteggere il dispositivo di un ragazzo

Una volta creato il tuo account Qustodio, sei pronto a proteggere il dispositivo/i di tuo figlio.

Per dispositivi mobili:
Apri il dispositivo di tuo figlio, poi scarica e installa l’app ragazzi Qustodio su di esso. Dovresti accedere con le stesse credenziali utilizzate per creare l’account genitore. Consulta questa pagina per gli step completi per dispositivi iOS oppure leggi le istruzioni per dispositivi Android.

Per computer:

Ti consigliamo di accedere al computer con un account di amministratore e creare un utente diverso per ogni ragazzo. In questo modo, quando crei un profilo Qustodio da proteggere, sarai in grado di associare la sessione utente del ragazzo al suo profilo. Poi, accedi alla pagina di download di Qustodio per installare la protezione sul computer. Consulta questa pagina se hai bisogno di aiuto per installare Qustodio su un computer fisso.

Per Chromebook:

Per garantire la protezione completa su questa tipologia di dispositivo è necessario seguire un processo a due passaggi. Per prima cosa, accedi alla tua sessione ragazzo e vai su Google Play per scaricare e installare l’app ragazzi Qustodio. Segui le istruzioni sullo schermo, poi vai alle estensioni Chrome per installare e connettere l’estensione Qustodio. Clicca qui per maggiori informazioni su come configurare la protezione Qustodio su un Chromebook.

 
Il numero di dispositivi/ragazzi da proteggere dipende dal tuo piano. Se stai usando la versione di prova, puoi proteggere più dispositivi/ragazzi per 3 giorni. Dopodiché, passerai in automatico alla versione gratuita e il tuo account verrà bloccato temporaneamente finché non rimuoverai i dispositivi/ragazzi aggiuntivi o non passerai a un piano Premium. Leggi qui per scoprire come rimuovere dispositivi o profili aggiuntivi

Ci auguriamo che l’esperienza Qustodio sia di tuo gradimento! A breve, torneremo con ulteriori consigli e dritte su come ottenere il massimo dalla nostra app. Nel frattempo, perché non dai uno sguardo a come personalizzare Qustodio per la didattica a distanza? Oppure se hai bisogno di consigli e informazioni tecniche, visita il nostro Help Center.

Qustodio: promuoviamo l’uso sano della tecnologia per i ragazzi

Sources
Immagine 1: Foto creata con freepik - www.freepik.com
Immagine 3: Foto creata con cookie_studio - www.freepik.com

La newsletter Consigli per genitori smart di Qustodio è stata concepita per aiutarti a essere un genitore informato e crescere i tuoi ragazzi nell'era digitale con un po' più di tranquillità. Niente allarmismi ne tendenze, solo i consigli migliori da parte di veri esperti.

Ricevi una consulenza mensile da parte di esperti iscrivendoti alla nostra newsletter Consigli per genitori smart.